Coronavirus: a Roma nuovi poli per combatterlo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Roma, lunedì 16 marzo 2020
È di poche ore fa la notizia, riportata da alcuni quotidiani locali tra cui il Faro e RomaToday, secondo cui dopo l'apertura del "COVID 2 Hospital" presso il Columbus, avvenuta in mattinata, sia dietro l'angolo l'apertura di altri due poli ospedalieri per contrastare l'epidemia nella Capitale.

In particolare, secondo quanto riferito dall'assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato, saranno attivati mercoledì due nuovi centri: il primo presso l'Istituto Clinico Casalpalocco, nel X Municipio, mentre il secondo sarà attivato presso il Policlinico di Tor Vergata, nel VII Municipio.

Nel frattempo rispunta la possibilità di riaprire l'ospedale Carlo Forlanini, chiuso nel 2015 e accorpato al vicino San Camillo, che incontra il benestare del sindaco di Roma Virginia Raggi e del presidente del consiglio comunale Marcello de Vito, oltre che dei cittadini che hanno promosso anche una petizione, ma che è stata stroncata nei giorni precedenti dalla regione Lazio.

Fonti[modifica]