Cristiano Ronaldo lascia la Juventus: ufficiale il ritorno al Manchester United

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

27 agosto 2021

Cristiano Ronaldo nel 2018

Ora è ufficiale: Cristiano Ronaldo non è più un giocatore della Juventus. Il campione portoghese, che era legato ai bianconeri con un contratto valido fino al 2022, lascia Torino dopo tre stagioni, 2 Scudetti, 2 Supercoppa Italiana e 1 Coppa Italia vinte grazie agli 81 gol in 98 presenze messi a segno nell'arco degli ultimi tre anni.

Il prossimo capitolo della sua carriera sarà Manchester, sponda United, squadra che lo ha accolto per la prima volta nel 2003, quando lo aveva acquistato per appena 12 milioni di sterline dallo Sporting Lisbona all'età di appena 18 anni. Per lui un contratto biennale da 25 milioni a stagione e una nuova chance per provare a rimettere le mani sul trofeo più ambito da tutte le squadre europee e che non è riuscito a conquistare da 4 stagioni: la Champions League.

La Juventus, dal canto suo, non resterà di certo a guardare: nel taccuino della Vecchia Signora, infatti, è già presente la lista dei possibili sostituti.

Uno su tutti il 21enne vercellese Moise Kean: vecchia conoscenza bianconera, (prodotto del vivaio bianconero e giocatore in Prima Squadra dal 2016 al 2019) sembra essere il candidato favorito a raccogliere l'eredità pesante lasciata dal fuoriclasse di Funchal, con Mino Raiola (procuratore di Kean) che nei giorni scorsi si è recato alla Continassa per le trattative. Al momento si parla di prestito con diritto di riscatto, ma se ne saprà di più nei prossimi giorni che saranno anche gli ultimi di una sessione che ha riservato non poche sorprese

Fonti[modifica]