Discussione:La Cassazione chiude il processo per doping contro la Juve

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Vorrei precisare che: La cassazione in merito all'uso off-label di alcuni farmaci ha sostanzialmente detto che andava indagata la possibilità che l'abuso di farmaci leciti si potesse configurare come reato di frode sportiva qualora fosse dimostrato che tale abuso avesse un effetto dopante e quindi in potenza si potevano alterare le gare sportive. Andava quindi rifatto il processo per indagare le capacità dopente dei farmaci leciti. Ricordo che nel processo di primo grado il prof. Muller farmacologo di milano ha sostanzialmente affermato che vi era si uso off-label ma sulla capacità dopante nessuno poteva esprimersi in quanto non esistono studi scientifici che lo possono dimostrare. Inoltre su richiesta del tribunale di ultima istanza del doping il tas si pronuncio affermando che si può considerare dopante solo unprodotto incluso nella lista diramata dal CIO. I farmaci utilizzati dalla juventus non erano presenti in quella lista!

La Cassazione non ha annullato alcuna assoluzione ad Agricola. Ha semplicemente espresso un parere, di cui era stata investita, secondo il quale, la legge emanata nel 1981, per regolamentare l'illecito sportivo derivante dalle scommesse, poteva, in linea di principio, regolamentare anche l'illecito per abuso di farmaci, con una interpretazione oltremodo estensiva della legge che, in fase di emanazione, è bene ricordarlo, non aveva minimamente previsto questa casistica. Quindi, fatta salva questa interpretazione, si doveva dimostrare l'abuso farmacologico e collegarvi l'illecito sportivo. Ossia bisognava dimostrare prima l'abuso di farmaci e poi che da questo ne derivasse un vantaggio sportivo. Insomma si doveva ricelebrare un processo che la Cassazione stessa ha definito inutile x intervenuta prescrizione. Pertanto, la interpretazione della Cassazione può essere presa per buona solo per i processi a venire e non per quello consumato. C'è da dire che, nel frattempo, era stata regolamentata, con legislazione ad hoc, la materia del doping.