Elettricista taurianovese assolto dal reato di violenza sessuale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Reggio Calabria, mercoledì 22 dicembre 2010

Taurianova (Reggio Calabria) - Il Tribunale collegiale di Palmi ha assolto un elettricista taurianovese (D. N.) dall’accusa di violenza sessuale nei confronti di una donna residente nella frazione di San Martino. Quest'ultima aveva riferito alla Polizia di essere stata molestata dal professionista dopo averlo contattato per far riparare un guasto occorso al suo frigorifero.

Secondo la ricostruzione della donna, l'elettricista le avrebbe palpato il seno e cercato di alzarle la gonna. Le molestie sarebbero proseguite nel pomeriggio dello stesso giorno. Concluse le indagini preliminari, il Pubblico Ministero ha chiesto il rinvio a giudizio, mentre la donna si è costituita parte civile.

Il Tribunale di Palmi, dopo aver ascoltato gli agenti del Commissariato ha tuttavia deciso di assolvere con formula ampia D. N. dal reato di violenza sessuale accogliendo la tesi del suo avvocato che ha evidenziato, grazie ad un serrato controesame, molte incongruenze in quanto dichiarato dalla presunta vittima.

Fonti[modifica]