Elezioni in Trentino-Alto Adige: vince il centrosinistra

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 28 ottobre 2013

Il Trentino-Alto Adige con le province autonome di Trento e Bolzano.

Ieri, alle 22:00, si sono chiuse le urne nella Regione Autonoma Trentino-Alto Adige. Nella provincia di Bolzano ha vinto il Südtiroler Volkspartei (SVP, in italiano Partito Popolare Sudtirolese, alleato al PD nelle politiche del 2013) col 45,7% dei voti, seguito dal partito autonomista di destra Die Freiheitlichen (I Libertari) col 17,9%, Verdi-SEL 8,7%, Süd-Tiroler Freiheit 7,2%, Partito Democratico 6,7%, Forza Italia-Lega Nord 2,5%, MoVimento 5 Stelle 2,5%, Bürger Union für Südtirol 2,1% e L'Alto Adige nel cuore 2,1%.

Nella provincia di Trento ha vinto Ugo Rossi capolista della coalizione PAAT-PD-UpT-UAL col 58,12% dei voti, seguito da Diego Mosna sostenuto da alcune liste civiche col 19,28%, Maurizio Fugatti LN 6,59%, Filippo Degasperi M5S 5,72% e Giacomo Bezzi FI 4,27%.

Le elezioni si sono svolte per ricomporre i rispettivi Consigli Provinciali delle province di Trento e Bolzano; infatti, in quanto la regione è autonoma ed ha leggi in parte diverse da quelle nazionali, il Consiglio Regionale è composto dall'insieme dei due consigli provinciali, il Presidente della Regione è a rotazione il Presidente di una delle due Province. In questa legislatura il Presidente è l'altoatesino Arno Kompatscher, leader dello SVP.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Elezioni regionali in Trentino-Alto Adige del 2013.