Elezioni politiche italiane 2006/Modalità di voto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Bandiera italiana
Segui lo speciale Elezioni politiche italiane 2006 su Wikinews!

Quando si vota[modifica]

Si vota dalle 8 alle 22 del 9 aprile e dalle 7 alle 15 del 10 aprile. Gli elettori che si troveranno nel seggio elettorale al momento della chiusura saranno ammessi al voto.
Alla Camera, sono ammessi al voto tutti i cittadini che hanno compiuto 18 anni entro il 9 aprile e siano iscritti alle liste elettorali. Al Senato, sono ammessi al voto coloro che hanno compiuto 25 anni entro il 9 aprile e siano iscritti alle liste elettorali.

Dove si vota[modifica]

Si vota in tutto il territorio italiano. La sede indicata per il voto è riportata sulla proprio tessera elettorale. Nel caso vi sia un cambio di sede, il comune provvederà ad inviare all'elettore un apposito tagliando da applicare sulla tessera.

Come si vota[modifica]

Alla Camera[modifica]

Camera06.png

L'elettore deve apporre sulla scheda rosa (esempio sopra) una croce all'interno del rettangolo dove è rappresentato il simbolo del partito che si desidera votare. Non bisogna scrivere il nome del candidato: tutte le schede riportanti il nome di un candidato o qualunque altro segno verranno dichiarate nulle. (Unica eccezione la Valle d'Aosta, dove l'elettore può esprimere la preferenza per il candidato).

Al Senato[modifica]

Senato06.png

L'elettore deve apporre sulla scheda gialla (esempio sopra) una croce all'interno del rettangolo dove è rappresentato il simbolo del partito che si desidera votare. Non bisogna scrivere il nome del candidato: tutte le schede riportanti il nome di un candidato o qualunque altro segno verranno dichiarate nulle. (Uniche eccezioni la Valle d'Aosta e il Trentino Alto Adige, dove l'elettore può esprimere la preferenza per il candidato).

Sul sito del Ministero dell'Interno è disponibile un vademecum per le elezioni politiche anche in formato video nella lingua dei segni.



Fonti[modifica]