Esplosione in centro commerciale a Priština, due vittime

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Priština nella mappa della Surbia

lunedì 24 settembre 2007

Una esplosione verificatasi nella tarda nottata in un centro commerciale di Priština, la capitale del Kosovo, ha provocato la morte di due persone ed il ferimento di altre undici, di cui una in modo grave.

La pista più seguita è quella dell'attentato della minoranza serba, che da tempo chiede un referendum per l'indipendenza dalla Serbia, e sul quale si discuterà venerdì nel corso della 68° assemblea dell'ONU, e la maggioranza della popolazione, di etnia albanese. Proprio l'ONU, infatti, amministra la regione dal 1999. Non si esclude però che si tratti di un regolamento di conti tra bande locali.

Sulle indagini per il caso, oltre alla polizia, sono intervenuti diversi esperti che da tempo studiano la difficile situazione nel paese dell'ex Jugoslavia.

Fonti[modifica]