Europee, primi exit poll: vola Tsipras in Grecia, bene Merkel in Germania, boom euroscettici in UK e Austria

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 25 maggio 2014

Mentre in Italia si vota nel sola giornata di domenica 25 maggio per le elezioni europee, in molti altri Paesi dell'Unione le urne sono state già chiuse e vengono diramati i primi exit poll.

Austria. Le prime proiezioni dell'istituto Sora al 54,8% di schede, i popolari raggiungerebbero il 27,1% di consensi,l’Spoe il 23,8, la destra del Fpoe otterrebbe il 20,1 e i Verdi il 14,6. Secondo l’istituto gli euroscettici del Fpoe raddoppiano i loro seggi passando da due a quattro.

Bulgaria. Nel voto europeo in Bulgaria, secondo i primi exit poll, si afferma il partito conservatore Gerb dell’ex premier Boyko Borissov, con il 28,6% e sei seggi dei 17 spettanti alla Bulgaria al Parlamento europeo. Seguono il partito socialista di Serghei Stanishev, con il 19,8% e cinque seggi; il partito della minoranza turca, Dps, con il 14,9% e tre seggi; la coalizione guidata dal neopartito Bulgaria senza censura con l’11,1 per cento e due seggi; e il Blocco riformista, alleanza di partiti di centrodestra, con il 6,4% dei voti e un seggio. Tutti i partiti in lizza in Bulgaria sono filo-europeisti.

Cipro. Il partito Disy (Adunata Democratica, centro-destra al potere) risulta al primo posto negli exit poll per le elezioni europee a Cipro con il 36.5% e il 39.5%, poi, a seguire, il comunista Akel con il 25.5-28.5%, terzo il Diko (Partito Democratico, destra) con il 10-11.5%, quarto la lista Edek (socialdemocratico) e Verdi Ecologisti con il 7.5-9.5%

Germania. Così in Germania, secondo i primi dati: la Cdu della cancelliera Angela Merkel ottiene il 36,1%, Spd il 27,5%, i Verdi il 10,6%, la Linke il 7,6% e AFD il 6,5. I nazionalisti di estrema destra del NPD tedesca otterrebbero un seggio nell’europarlamento, stando ai primi exit-poll.

Grecia. Secondo gli exit poll, il partito di sinistra radicale Syriza di Tsipras è primo in Grecia con il 26-30% delle preferenze. Al secondo posto Nea Dimokratia (centro-destra) con il 23-27%, al terzo il neo-nazista Chrysi Avgi’ (Alba Dorata) con l’8-10% e al quarto posto il socialista Pasok con il 7-9%.

Fonti[modifica]