Europei di nuoto 2006: altri due ori per l'Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

6 agosto 2006
L'Italia ha aggiunto al proprio bottino di Budapest altri due ori. Ieri sera è giunta infatti la vittoria della staffetta 4x200 stile libero e nei 50 metri rana.

I quattro della staffetta (composta da Massimiliano Rosolino, Nicola Cassio, David Berbotto e Filippo Magnini) si è imposta sulle altre nazioni con il tempo di 7’09"60, migliorando il record europeo (che in precedenza era stato fissato sempre dagli italiani ai mondiali di Fukuoka in Giappone).

Nei 50 rana, invece, l'italiano Alessandro Terrin ha vinto il titolo europeo in ex aequo con l'ucraino Oleg Lisogor: entrambi hanno toccato la piastra con un tempo di 27"48, sfiorando anche il record del mondo (di soli 40 centesimi più basso), che appartiene, tra l'altro, proprio a Lisogor. Al terzo posto è invece giunto lo sloveno Matjaz Markic, con un tempo di 27"87. Con il suo tempo, Terrin ha anche abbassato il record italiano, che era stato di Domenico Fioravanti, che lo aveva fissato a 27"72.

Fonti[modifica]