Eurovision Song Contest 2021: i Paesi Bassi si preparano ad ogni possibile scenario

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

venerdì 18 settembre 2020

L'Unione europea di radiodiffusione e le tre emittenti olandesi incaricate dell'organizzazione dell'Eurovision Song Contest 2021 (AVROTROS, NOS e NPO) hanno rivelato i quattro possibili scenari per l'organizzazione dell'evento, calendarizzato per il prossimo maggio presso l'Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi. Se infatti la pandemia di COVID-19 aveva imposto la cancellazione dell'edizione di quest'anno, per il 2021 gli organizzatori hanno deciso di non farsi trovare impreparati, disegnando i possibili scenari in cui si dovrà tenere la manifestazione musicale.

Durante una conferenza stampa gli organizzatori dell'evento hanno confermato diversi punti concernenti l'immagine dell'Eurovision Song Contest. Saranno infatti mantenuti gli stessi presentatori designati per l'edizione precedente, ossia Chantal Janzen, Edsilia Rombley, Jan Smit e Nikkie de Jager, e sarà mantenuto lo slogan precedentemente designato ossia Open Up.

Gli scenari[modifica]

Primo scenario[modifica]

Il primo scenario, di certo il più ottimista, prevede che lo svolgimento della manifestazione non subisca grandi modifiche rispetto agli anni precedenti, lasciando quindi intatte le caratteristiche più "a rischio" come la presenza dei partecipanti, dei fan e della stampa. Questa possibilità potrebbe verificarsi solo nel caso in cui l'emergenza sanitaria possa essere considerata terminata.

Secondo e terzo scenario[modifica]

Il secondo scenario vede invece la necessità di attenersi alle misure anti-contagio più basilari includendo principalmente la distanza di sicurezza, che vedrebbe quindi leggeri cambiamenti nel numero di fan presenti dal vivo nell'arena oltre che nello svolgimento degli eventi promozionali nella città ospitante. Il terzo scenario, che mette in conto la possibilità di eventuali restrizioni legate ai viaggi internazionali, non è molto differente dal secondo anche se viene presa in considerazione l'ipotesi di non avere tutti i partecipanti presenti dal vivo sul palco dell'Ahoy Rotterdam.

Quarto scenario[modifica]

Il quarto scenario, il più catastrofico, rassomiglia la situazione verificatasi tra marzo e maggio 2020 in Europa, mettendo in conto la possibilità di un lockdown totale o parziale. In tal caso non sarà possibile permettere la presenza nella città olandese né dell'audience né dei partecipanti e delle rispettive delegazioni. In ogni caso tuttavia l'evento si terrà, contrariamente a quanto accaduto quest'anno.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Eurovision Song Contest 2021.