F-18 si schianta al suolo durante esibizione acrobatica negli USA: morto il pilota

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 21 aprile 2007

Blue Angel F/A-18's in a diamond formation

Un aereo F/A-18 Hornet della pattuglia acrobatica nazionale degli USA, la "Blue Angels" si è schiantato il 21 aprile 2007 alle 4 circa del pomeriggio ora locale su un vicino isolato del paese vicino (Beaufort, nella Carolina del Sud) uccidendo il pilota all'impatto. È successo a 30 minuti circa dall'inizio dell'esibizione acrobatica presso l'aeroporto della base locale dei marines ("Marine Corps Air Station Beaufort").

Secondo i testimoni, una formazione di sei F/A 18 Hornet si stava esibendo in una serie di numeri acrobatici davanti a un pubblico di 10 000 persone. Il sesto aereo della formazione avrebbe perso improvvisamente quota per ragioni ancora non appurate, uscendo improvvisamente dalla formazione per schiantarsi qualche secondo dopo nei pressi dell'abitato, anche se non ci sarebbero vittime tra la popolazione e solo qualche danno alle case provocato dai detriti dell'aereo.

Ancora incerte le cause dell'incidente, al momento non è possibile determinare se si sia trattato stato un guasto meccanico, un volatile risucchiato da uno dei due motori a reazione o un malore improvviso del pilota. La vittima sarebbe il tenente comandante Kevin Davis di Pittsfield, w:Massachussets di 32 anni secondo quanto suggerisce la "Beaufort Gazette", anche se il nome non è ancora ufficialmente pubblico

Dal 1951 Blue Angels si esibiscono ogni anno davanti a 15.000.000 di persone eseguendo numeri acrobatici ad alto rischio a oltre 450 miglia orarie. L'ultimo incidente mortale si era verificato nel sud della Georgia nel 1999, quando due piloti erano morti tentando un atterraggio di emergenza.

Fonti[modifica]