Formato il primo governo Hollande-Ayrault

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 17 maggio 2012

Poche ore dopo la nomina di Jean-Marc Ayrault a primo ministro, arriva anche la nomina dei nuovi ministri della Repubblica francese. Come promesso in campagna elettorale dal nuovo presidente Hollande, il numero di uomini e donne che compongono il governo è paritario (17 e 17) e questa è una novità nel panorama istituzionale francese.

I neo-ministri del Governo Ayrault sono quasi tutti di estrazione socialista. Agli Esteri va Laurent Fabius, già primo ministro dal 1984 al 1986, sotto la presidenza di Mitterrand, mentre alle Finanze va Pierre Moscovici, direttore della campagna elettorale di Hollande. Nuovo ministro degli Interni è Manuel Valls; al Lavoro va invece Michel Sapin, alla Cultura Aurélie Filippetti, alla Difesa Jean-Yves Le Drian, alla Giustizia Christiane Taubira.

La prima riunione del nuovo esecutivo è prevista per oggi pomeriggio. Il premier Ayrault ha precisato: «C'è un senso di responsabilità, vuol dire che ogni ministro che si candiderà alle politiche di giugno, se verrà eletto non potrà restare al governo».

Fonti[modifica]