Forse una miocardite la causa della morte di Piermario Morosini

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 3 maggio 2012

Sono passate quasi tre settimane dalla morte in campo del calciatore Piermario Morosini, ma ancora non è stata chiarita del tutto la causa del decesso. Adesso è spuntata una nuova ipotesi: dall'esame autoptico sulla salma del giocatore si sarebbe scoperta un'area cicatriziale nella zona ventricolare sinistra, che avrebbe potuto causare una miocardite.

L'anatomopatologo dell'Università di Chieti Domenico Angelucci ha spiegato che «la corrente elettrica nel cuore va "in una certa direzione" e una eventuale infezione che provoca un danno materiale interrompe il circuito e provoca delle fibrillazioni ventricolari. Spesso sono danni minimi o confondibili, fino all'interruzione tragica del circuito.»

La magistratura è intenzionata a continuare le indagini per capire meglio se c'è la responsabilità di qualcuno nel ritardo dei soccorsi.

Fonti[modifica]