Frana a Ischia, sono morte otto persone ed altre quattro sono disperse

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 28 novembre 2022

Il 26 novembre una colata di fango e detriti ha colpito Casamicciola TermeWikipedia-logo-v2.svg, situato nella parte settentrionale dell'isola d'IschiaWikipedia-logo-v2.svg causando, finora, la morte di otto persone. I soccorsi sono risultati fin dalle prime ore molto complicati viste le condizioni difficili del meteo. La frana è venuta giù dal monte Epomeo, alle spalle della frazione dell'isola, così come avvenuto nel novembre del 2009, e ha trascinato massi e detriti che hanno causato il crollo di almeno 10 edifici, trascinando fino al mare diverse automobili ed autobus. Al momento ci sono circa 160 persone sfollate, in attesa di una sistemazione definitiva e si cercano ancora quattro persone disperse. Il premier Giorgia MeloniWikipedia-logo-v2.svg ha annunciato che «con il Consiglio dei ministri di questa mattina (ieri ndr) il Governo ha dato risposta immediata per Ischia dichiarando lo stato di emergenza e disponendo un primo stanziamento di 2 milioni di euro. Alla popolazione rinnovo vicinanza ed esprimo gratitudine nei confronti di coloro che sono impegnati nei soccorsi».

Fonti[modifica]