Fukushima: livelli di radioattività estremamente elevati. Secondo Greenpeace è un incidente di livello 7

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 27 marzo 2011
Secondo uno studio, reso pubblico due giorni fa, dell'organizzazione ambientalista Greenpeace, l'incidente alla centrale nucleare di Fukushima andrebbe classificato come livello 7 della scala INES. Sia le autorità giapponesi che l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) hanno invece classificato gli incidenti ai reattori 1, 2 e 3 della centrale come livello 5, e quelli dei reattori dal 4 al 6 come livello 3. Greenpeace, al contrario, ha affermato che l'incidente di Fukushima ha la stessa gravità di quello di Černobyl'.

Oggi, la TEPCO, società che gestisce la centrale, ha riferito che il livello di radioattività nell'acqua del reattore n° 2 è di 1000 mSv/h, 10 milioni di volte superiore alla norma. I tecnici al lavoro presso il reattore sono stati tutti evacuati. Non è stata individuata con certezza la fonte di questa radioattività, ma potrebbe esserci una perdita di materiale radioattivo. Nella zona di mare vicino alla centrale sono state misurate concentrazioni di iodio radioattivo 1850 volte superiori al limite.

Il direttore generale dell'AIEA Yukiya Amano, intervistato dal New York Times ha affermato che potrebbero passare settimane, se non mesi, prima che l'incidente alla centrale venga risolto.

Il livello di radiazioni è stato in seguito rettificato dalla TEPCO. Un valore di 1000 milliSievert/ora è 100.000 volte superiore al normale, e non 10 milioni di volte, come era stato invece affermato dalla società stessa inizialmente.

Articoli correlati[modifica]

Fonti[modifica]