Vai al contenuto

Fusione tra AMD e ATI

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

25 luglio 2006

I giganti della tecnologia Advanced Micro Devices (AMD) e ATI hanno annunciato ieri un piano di fusione. La Canadese ATI, produttrice di schede grafiche, sarà acquisita dalla Californiana AMD, seconda produttrice al mondo di microprocessori. Per l'operazione di parla di 5.4 miliardi di dollari ($4.2 miliardi in valuta e $1.2 miliardi in azioni).

Il nuovo colosso dell'elettronica occuperà circa 14900 dipendenti per un guadagno di 7.3 miliardi di dollari. Le due aziende hanno annunciato ieri di non aver programmato nessun licenziamento nel piano di fusione. ATI continuerà a lavorare anche con Intel, anche se quest'ultimo è un diretto concorrente di AMD.

Fonti[modifica]