Gabriele Gravina, unico candidato alla presidenza della FIGC, è stato eletto con il 97,2% dei voti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Fiumicino, giovedì 25 ottobre 2018

Logo della federazione di cui Gravina è presidente da lunedì

Gabriele Gravina, che era l'unico candidato in corsa, è stato eletto lunedì pomeriggio, verso le 14, alla presidenza della FIGC con il 97,2% dei voti alla prima votazione, risultato mai raggiunto da nessun altro presidente eletto della federazione; l'elezione è stata raggiunta al primo turno all'assemblea dell'organismo, che si è tenuta nella sala dell'hotel Hilton di Fiumicino, ed i risultati annunciati da Mario Pescante, presidente dell'assemblea, sono stati i seguenti: 485,77 voti accreditati e validi, 472,15 voti per Gravina e 13,62 bianchi.

Le sue dichiarazioni sono state di voler iniziare subito il proprio lavoro di cambiamento puntando sui giovani, sull'uguaglianza di genere, sulla sostenibilità, sul coinvolgimento delle famiglie, sul fare impresa, sull'attenzione verso la tecnologia e sulla competitività degli azzurri, puntando alla collaborazione con CONI e Governo.

Fonti[modifica]