Giallo di Oliena: nuovi retroscena

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 8 dicembre 2007
Pietrina Mastrone, secondo i medici legali, non ha subito violenza sessuale prima di essere uccisa. Si tratta di una delle indiscrezioni provenienti dalle autopsie operate sui cadaveri di Pietrina Mastrone e Tiziano Cocco ripescati ormai da tempo nel pozzo di Manasuddas.

La donna, che era scomparsa di casa due settimane prima, sarebbe morta soffocata, uccisa per strangolamento o strozzamento, secondo l'esame autoptico: solo dopo, il suo corpo è stato scaraventato nell'acqua del pozzo, dove è stata ritrovata il 27 ottobre scorso.

Si sospetta che anche il camionista di Samassi sia stato ucciso allo stesso modo. Nonostante questo, gli inquirenti non avrebbero ancora trovato nessun tipo di legame tra le due vittime, ammazzate a distanza di quindici giorni l'una dall'altra.

Fonti[modifica]