Gigi D'Alessio condannato a 9 mesi per lesioni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 2 aprile 2008

Si è concluso il giudizio di primo grado che ha visto imputati del reato di lesioni Gigi D'Alessio ed Antonio De Maria. L'11 gennaio scorso i due avevano percosso due "paparazzi" che stavano tentando scattare fotografie all'interno della villa romana del cantante, all'Olgiata.

Il giudice monocratico della capitale, Laura D'Alessandrio, ha condannato i due a nove mesi di reclusione ciascuno per lesioni aggravate dall'esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Il Pubblico ministero, Pietro Pollidori, aveva chiesto per D'Alessio e De Maria la condanna rispettivamente a un anno e a otto mesi di reclusione. Per i due imputati l'esecuzione della pena è stata sospesa.

Il giudice ha anche disposto la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica affinché possa essere vagliata la posizione del giardiniere di D'Alessio, Costantino Farina, indagato per falsa testimonianza.

Fonte[modifica]