Giochi olimpici 2016: Simone Biles sbaglia nella finale sulla trave

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 15 agosto 2016

Simone Biles nell'Arena Olímpica do Rio, dove si svolgono le gare di ginnastica dei Giochi olimpici di Rio de Janeiro

Stasera la statunitense plurimedagliata oro Simone Biles ha commesso un errore nella finale sulla trave della ginnastica artistica, ottenendo solo la medaglia di bronzo. Vince invece la medaglia d'oro, con un esecuzione da 15,466 punti, la ginnasta dei Paesi Bassi Sanne Wevers.

Simone Biles era favorita in questa finale, in quanto la trave di equilibrio è l'attrezzo ginnico dove generalmente riesce meglio. La sua prova comincia in maniera ineccepibile, senza problemi d'equilibrio, ma verso la metà esegue un salto mortale in avanti che la porta ad atterrare in modo leggermente brusco: il piede destro rimbalza eccessivamente sulla trave e perde l'aderenza necessaria. La conseguenza è stata che Biles ha dovuto resettare l'equilibrio appoggiando in avanti le mani sulla trave, commettendo una caduta sull'attrezzo.

L'esecuzione riprende velocemente proseguendo come se nulla fosse accaduto, e la successiva discesa dalla trave risulta ottima. Alla luce di questi elementi, e del coefficiente di difficoltà di 6,500, i giudici le assegnano comunque un punteggio di 14,733, ovvero un punteggio decisamente buono (pur se sotto il 15) se si considera la gravità di un errore del genere.

A titolo comparativo si può considerare l'esecuzione della canadese Isabela Onyshko, che ha preceduto quella di Biles, dove è stato assegnato uno scarso punteggio di 13,400 soprattutto a causa della caduta della ginnasta dall'attrezzo.

L'errore di Biles è stato subito sfruttato da Sanne Wevers, la quale, conscia del fatto di non avere più questo enorme "scoglio" da superare in classifica, aumenta all'ultimo minuto il coefficiente di difficoltà della propria prova da 6,600 ad addirittura 7,000; le aggiunte riguardano in particolare l'aumento delle rotazioni. La tattica si rivela efficace, accumulando una differenza sufficiente a farla vincere.

Arriva seconda la connazionale di Biles, Laurie Hernandez, con 15,333 punti.


Olympic rings without rims.svg
Segui lo Speciale dedicato ai Giochi della XXXI Olimpiade!
Wikinews-logo.svg


Fonti[modifica]