Gli Azzurri subiscono una pesante sconfitta a Berna

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 10 giugno 2008

AustriaSvizzera2008.png
Le formazioni in campo

Ieri sera si è tenuto il primo incontro degli Europei avente come protagonista la nazionale italiana. A Berna, in Svizzera, gli Azzurri hanno affrontato i giocatori dei Paesi Bassi. Malgrado la squadra italiana fosse data favorita, il risultato finale è stato di 3-0 per gli olandesi.

Dopo un inizio di match tiepido, e molto ancorato sulla difesa, gli olandesi passano in vantaggio con un bel gol di Van Nisterlooy (26'), che ieri festeggiava i suoi 24 anni.

Appena cinque minuti dopo (31'), mentre i ragazzi di Donadoni sono ancora sotto shock, come del resto tutti i tifosi italiani presenti nello stadio, e cercano di salvare il salvabile, Sneijder mette in rete un magnifico gol, che costituisce una doccia fredda per gli italiani.

Il risultato resterà stabile per quasi tutta la partita, ed il vantaggio dei ragazzi di Van Basten sarà aumentato al (34') del secondo tempo dal giovane Van Bronckhorst.

Gli Italiani, sui quali si erano concentrate molte speranze, si sono rivelati deludenti per molti dei loro supporter. Infatti sono apparsi stanchi e mal coordinati, specialmente nel tentativo di segnare con Luca Toni, inseguito per tutta la partita, e che si è rivelato vano.

Alcuni commentatori stranieri (per esempio la svizzera TSR) hanno sottolineato come la squadra italiana avrebbe forse bisogno di ragazzi più giovani, visto che ha la media d'età più alta, con 29,57 anni.

Un'azione di gioco del match

Al contrario, gli Olandesi sono stati molto sorprendenti, vivaci e coordinati. Il lavoro di Van Basten ha senza dubbio insistito sulla disciplina, ma non per questo ha dimenticato la fantasia e la creatività. Si sono distinti in particolare van Nistelrooy, Snejder e van Bronckhorst, artefici dei gol, insieme a Kuyt e van der Vaart: sono loro gli autori degli assist che hanno portato alle tre reti che hanno reso l'Olanda dominatrice indiscussa della partita. Brillante la prestazione del capitano Edwin van der Sar, che ha prontamente bloccato i tentativi di rimonta da parte dell'Italia.

In seguito a questa partita, dunque, sono oramai i giocatori dei Paesi Bassi ad essere favoriti, e non più gli Azzurri di Donadoni.

La pesante sconfitta che l'Olanda ha inflitto agli Azzurri ha fatto sorgere numerose polemiche nei confronti del ct Donandoni, al quale sono state aspramente criticate alcune scelte riguardo i giocatori schierati in campo. E'infatti ormai diffusa l'opinione che, se il ct avesse sostituito in tempo giocatori come Toni, Camoranesi e Di Natale, le cui prestazioni sono state decisamente al di sotto delle aspettative, le sorti della partita si sarebbero potute riaprire.

Fonti[modifica]