Governo Letta: De Girolamo si dimette da ministro

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 27 gennaio 2014

Nunzia De Girolamo
(28 aprile 2013 – Cerimonia di giuramento del Governo Letta)

Nunzia De Girolamo si è dimessa da ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali del Governo Letta, in seguito allo scandalo delle nomine dell'Asl di Benevento sulla quale la Procura sta indagando per abuso e turbativa d'asta.

L'annuncio in una nota in cui l'ex ministro attacca l'esecutivo e indirettamente il vicepresidente del consiglio Angelino Alfano: «Non posso restare in un Governo che non ha difeso la mia onorabilità», dice la deputata di Ncd. Oggi, il premier Enrico Letta ha accettato le dimissioni della De Girolamo e assunto l'interim del dicastero. Dopo l'abbandono dell'incarico, si parla di un suo clamoroso ritorno all'opposizione in Forza Italia a causa della delusione per l'epilogo della vicenda.

Per quel che riguarda la successione al ministero, si parla di due nomi in pole position: i due renziani Ernesto Carbone e Oscar Farinetti.

Fonti[modifica]