Gran Premio del Giappone 2005

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

9 ottobre 2005

Suzuka - Gran Premio del Giappone

La gara viene fortemente condizionata da uno scroscio di pioggia caduto proprio durante le prove di qualificazione, cosicché alcuni dei maggiori protagonisti (Fernando Alonso su Renault, Kimi Räikkönen e Juan Pablo Montoya su McLaren) si ritrovano a partire dal fondo della griglia. La pole position viene conquistata da Ralf Schumacher su Toyota, mentre evita la pioggia e conquista il 3° posto l'altra Renault di Giancarlo Fisichella.

Dopo la partenza va subito fuori gara Montoya, alla ripartenza dopo la safety car Ralf Schumacher si trova in testa davanti a Fisichella ma è su una strategia a tre soste e così scivola via via indietro con l'avanzare della gara (terminerà 8°), mentre Fisichella mantiene il comando. L'interesse si sposta alla rimonta di Alonso e Räikkönen che risalgono lo schieramento grazie a vetture superiori pur venendo molto spesso "bloccati" da concorrenti difficili da superare; in particolare entrambi i due principali contendenti del mondiale 2005 si trovano a dover superare (anche più di una volta) l'esperto campione uscente Michael Schumacher.

Le differenti strategie riguardo i rifornimenti portano a vari cambi di posizione da cui emergono Räikkönen e Alonso dietro a Fisichella e davanti a Mark Webber su Williams e Jenson Button su BAR. La rimonta di Räikkönen si conclude con un aggressivo sorpasso al penultimo giro su Fisichella che lo riporta sul gradino più alto del podio dopo essere partito 17°.

Ordine d'arrivo[modifica]

  1. Kimi Räikkönen (McLaren-Mercedes)
  2. Giancarlo Fisichella (Renault)
  3. Fernando Alonso (Renault)
  4. Mark Webber (Williams-BMW)
  5. Jenson Button (BAR-Honda)
  6. David Coulthard (Red Bull-Cosworth)
  7. Michael Schumacher (Ferrari)
  8. Ralf Schumacher (Toyota)