Hawaii: donna ruba 13mila dollari da una scuola elementare

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

Hawaii, giovedì 30 dicembre 2010

Honululu - Il giudice hawaiano Richard Perkins ha condannato Janel Echiberi, una donna di 35 anni, per aver rubato 13mila dollari da una scuola americana alla restituzione della somma senza gli interessi ed a 450 ore di servizio per la comunità. Non ha invece inflitto il pagamento di una multa, o una sanzione detentiva: il crimine sarà inoltre cancellato dalla fedina penale della donna se essa non commetterà altri reati per i prossimi 5 anni.

La difesa di Echiberi aveva argomentato che la donna si trovava in gravi condizioni economiche in quanto madre di tre figli e recentemente colpita dal lutto della madre, a cui era particolarmente legata. «Ci sono state pressioni che hanno portato Ms. Echiberi a commettere il furto» ha dichiarato il legale. Nella lista di oggetti acquistati dalla 35enne la procura ha rilevato un letto di taglia reale, una televisione ad alta definizione e una telecamera digitale.

«Molte persone che commettono un furto pensano che restituendo indietro il denaro sia tutto OK» ha affermato il procuratore Christopher Young «ma il prezzo per aver preso quei soldi quale dovrebbe essere?». Il giudice ha rigettato la richiesta di una multa per la Echiberi.

Fonti[modifica]