In Ungheria si terrà un referendum sulla legge anti LGBT

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 22 luglio 2021

Viktor Orbàn

Il presidente ungherese Viktor Orbán ha annunciato in un video su Facebook che si terrà un referendum abrogativo sulla legge, approvata lo scorso 15 giugno dal parlamento, che vieta di affrontare i temi LGBT nelle scuole. La legge aveva suscitato disdegno nella comunità LGBT, e non solo: 14 paesi membri dell’Unione europea, e tra questi anche l’Italia, avevano firmato un documento congiunto di condanna; inoltre, la Commissione europea aveva avviato una procedura d’infrazione nei confronti del Paese guidato da Orbán, ritenendo inaccettabile una legge che vieta di affrontare temi legati all’omosessualità in scuole e contesti pubblici frequentati da minori. Non è ancora certa la data del referendum, ma il presidente ha annunciato che ci saranno cinque quesiti. Fermo sostenitore di questa legge, Orbán ha infine esortato tutti i cittadini ungheresi a votare "No" al referendum, per evitare di abrogare la legge.

Fonti[modifica]