Questa notizia contiene informazioni turistiche

Incontro diplomatico Russia-Ucraina

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 1 marzo 2022

Vladimir Medinsky e Vladimir Putin osservano una statua di Kalashnikov
Vladimir Medinsky e Vladimir Putin, assieme nel 2016

Nel primo pomeriggio del 28 febbraio 2022, nel corso della quinta giornata di guerra, si è svolto nella regione di Gomel in BielorussiaWikipedia-logo-v2.svg, in un edificio del quale non si conoscono le coordinate e noto con il nome figurativo di "Casa del pescatore", un'incontro diplomatico tra il presidente ucraino Volodymyr Zelens'kyjWikipedia-logo-v2.svg e una delegazione russa guidata da Vladimir Medinskij.

Secondo le fonti la delegazione ucraina, arrivata in Bielorussia da KievWikipedia-logo-v2.svg, ha subito chiesto il ritiro delle truppe russe dal territorio ucraino e di conseguenza il "cessate il fuoco", inoltre ha ribadito la volontà di aderire alla NATOWikipedia-logo-v2.svg e all'Unione EuropeaWikipedia-logo-v2.svg. Dall'altra parte le richieste della Russia e di Vladimir PutinWikipedia-logo-v2.svg sono il riconoscimento della Crimea come territorio russo e un'Ucraina neutrale, oltre che una "de-nazificazione" del parlamento ucraino.

Alla fine dell'incontro, attorno alle 17:15 (UTC+1), le parti non sono giunte ad un accordo, tuttavia è stato deciso che nei giorni successivi ci saranno altri incontri diplomatici.

Fonti[modifica]