Infiltrazioni d'acqua al Cimitero Flaminio: proteste dai comitati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 9 gennaio 2023

Continuano i disagi ai cimiteri capitolini. Stavolta è il turno del Cimitero FlaminioWikipedia-logo-v2.svg, dove le infiltrazioni d'acqua hanno interessato alcune tombe. L'acqua infatti ha creato dei vasti allagamenti alla base delle sepolture in alcune zone del cimitero.

Le segnalazioni al Comune di Roma vengono questa volta dal comitato "Tutela Cimiteri Flaminio Prima Porta Verano Laurentino", nato in reazione alla situazione di dissesto dei cimiteri capitolini. Oltre alle infiltrazioni d'acqua, infatti, sono da tempo oggetto di preoccupazioni anche il fondo scivoloso delle foglie e l'invasione sopra le tombe di alberi non potati. Alberi la cui espansione non risparmia nemmeno le tombe dei cittadini più illustri: come quella che riguarda nientemeno che la sepoltura di Ernesto NathanWikipedia-logo-v2.svg, sindaco di Roma rimasto noto per la sua opera di modernizzazione urbana, opera che comprese la costruzione di infrastrutture nel circostante quartiere popolare di San Lorenzo.

Fonti[modifica]