Iran: impiccato in quanto spia d'Israele

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 22 novembre 2008

È stata diffusa oggi la notizia che l'imprenditore Ali Ashtari, 43 anni, è stato condannato a morte e ucciso in Iran.

La sentenza, eseguita lunedì scorso tramite impiccagione, è stata motivata dall'accusa verso l'uomo di essersi reso colpevole di spionaggio a favore di Israele.

L'uomo, che secondo un noto funzionario del ministero dell'informazione, avrebbe confessato le sue colpe in sede d'accertamento, era stato condannato alla pena capitale già il 30 giugno scorso.

Fonti[modifica]