Israele: coloni sgomberati da Hebron

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 4 dicembre 2008

Oggi un gruppo di coloni israeliani che aveva occupato abusivamente una palazzina nel centro di Hebron in Cisgiordania è stato sgombrato dalle forze di polizia israeliane.

Il luogo era stato oggetto di una controversia tra la comunità ebraica e araba che rivendicavano dei diritti sullo stabile. La sentenza dell'Alta corte israeliana aveva giudicato a novembre a favore della parte palestinese, ma ciò non ha convinto dei gruppi ultraortodossi ebraici che nei giorni scorsi si erano riversati ad Hebron per resistere ad oltranza allo sgombero.

Stamane il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak ha quindi dato il permesso alle forze dell'ordine di intervenire.

Lo sgombero è quindi degenerato in scontro quando i coloni asserragliati nell'edificio sono stati soccorsi da centinaia di sostenitori. L'operazione si è conclusa in circa un'ora con il ferimento di circa 20 persone tra manifestanti e polizia, e l'uso di sfollagente e gas lacrimogeni.

Fuori dall'edificio si sono registrati scontri tra coloni e gruppi di palestinesi a colpi di pietre.

Fonti[modifica]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Israele.