Italia: il Centro Sud sotto la neve

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 19 febbraio 2009

Una via della città di Pescara, in questi giorni sotto la neve

L'Italia centro meridionale, in particolare le città abruzzesi molisane e marchigiane, sta uscendo lentamente dalla morsa del gelo che in queste ultime ventiquattro ore ha flagellato il medio adriatico; molti sono stati i disagi, specialmente per la viabilità: il ghiaccio e la neve hanno paralizzato strade e autostrade, e, in molte città, è stato difficile persino lo sgombero delle vie principali da parte dei mezzi anti neve.

Intanto, i sindaci di molte città e paesi hanno preferito mantenere le scuole chiuse: due giorni di vacanza in più, quindi, li faranno gli studenti di Campobasso, L'Aquila e Chieti, mentre, oggi, anche le amministrazioni comunali di Teramo e Pescara hanno ordinato la chiusura degli istituti di ogni ordine e grado.

Nevicate si sono registrate anche in Campania e Puglia. Imbiancato anche il Vesuvio, e forti disagi a Bari, sulla Strada Statale 100, chiusa alla circolazione per vari incidenti dovuti alla neve che nella notte si è trasformata in ghiaccio.

Un miglioramento delle condizioni atmosferiche per tutta l'Italia è previsto per domani, con una progressiva schiarita su tutte le coste adriatiche, le più colpite dall'ondata di gelo.


Fonti[modifica]