L'arcivescovo Bagnasco riceve una busta contenente proiettile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 29 aprile 2007

Monsignor Angelo Bagnasco

Dal quotidiano genovese "Corriere Mercantile" è trapelata la notizia che venerdì mattina l'arcivescovo di Genova, Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha ricevuto per posta un plico contenente, oltre ad una sua fotografia marchiata con una svastica, un proiettile.

La Digos del capoluogo ligure ha già avviato le indagini. Il presule era già stato duramente attaccato con scritte sui muri dopo la sua presa di posizione sui Dico. La sua scorta è stata rinforzata dopo quest'ultima minaccia.

Fonti[modifica]