L'authority per le comunicazioni multa Rete 4

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

9 febbraio 2006
150mila euro: è questa la multa che oggi l'autorità garante per le comunicazioni (AGCOM) ha comminato a Mediaset per la trasmissione di Irene Pivetti "Liberi tutti". Alcuni giorni fa, infatti, la trasmissione aveva ospitato il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, in un dibattito praticamente a senso unico, in quanto mancava la controparte de l'Unione e il pubblico, sempre secondo la sentenza dell'AGCOM, sarebbe stato scelto per favorire il premier. Mediaset ha subito risposto alle accuse affermando di avere inviato, a mezzo raccomandata e e-mail, un invito per Romano Prodi, e che il pubblico era stato selezionato in base a normali criteri anagrafici, e non in base a criteri politici, sottolineando che solo il 20% dell'audience in studio faceva parte di Forza Italia, formazione legata a Berlusconi. Per questo Mediaset ha affermato la volontà di fare ricorso al TAR.

Fonti[modifica]