La Corte Costituzionale riscrive l'Italicum

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

mercoledì 25 gennaio 2017

Il palazzo della Consulta (Roma) sede della Corte Costituzionale
logo Wikisource

Su Wikisource puoi trovare Comunicato sulla legge elettorale.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Legge elettorale italiana del 2015.

logo Wikiversità

Su Wikiversità c'è una lezione su La Legge Elettorale Italicum.

Con un comunicato del pomeriggio del 25 gennaio la Corte costituzionale ha annunciato le sue decisioni sulle questioni di legittimità costituzionale della legge elettorale n. 52 del 2015 (c.d. Italicum), sollevate da cinque diversi Tribunali ordinari. Nel merito, ha accolto le questioni relative al turno di ballottaggio, dichiarando l'illegittimità costituzionale delle disposizioni che lo prevedono.

Ha accolto anche la questione relativa alla disposizione che consentiva al capolista eletto in più collegi di scegliere a sua discrezione il proprio collegio d'elezione.

Ha dichiarato inammissibili o non fondate tutte le altre questioni.

Ha dichiarato inoltre che, all'esito della sentenza, la legge elettorale è suscettibile di immediata applicazione.


Fonti[modifica]