La Roma viene fermata dal Bologna, addio Champions League

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 2 maggio 2022

Circondata da una cornice di pubblico degno delle grandi occasioni, ieri sera è andata in scena a Roma la penultima partita della 34ª giornata di Serie A 2021-2022Wikipedia-logo-v2.svg che ha visto affrontarsi la Associazione Sportiva RomaWikipedia-logo-v2.svg ed il Bologna Football Club 1909Wikipedia-logo-v2.svg. La squadra capitolina, alla ricerca dei punti per mantenere viva la rincorsa alla Champions League del prossimo anno, ha visto un ampio turnover, complice la delicata semifinale di ritorno di UEFA Conference League 2021-2022Wikipedia-logo-v2.svg che si disputerà giovedì sera allo Stadio Olimpico. L'allenatore portoghese schiera cinque giocatori diversi rispetto a giovedì, lasciando riposare i vari Smalling, Karsdorp, Pellegrini, Abraham e Zaniolo. Il match è gradevole e le due squadre hanno l'occasione per segnare senza però mai riuscirvi; l'episodio chiave della partita, scatenante una polemica dura nei confronti dell'arbitro e della sala VAR, c'è stato dopo appena cinque minuti di gioco, quando il difensore bolognese Medel sembra stoppare il pallone con il braccio senza che nessuno intervenga. Il match termina 0-0, il Bologna guadagna il decimo punto nelle ultime sei partite e la Roma dice aritmeticamente addio alla Champions League, lontana 10 punti a tre giornate dalla fine del campionato.

Fonti[modifica]