La SRG SSR cesserà le trasmissioni terrestri in Svizzera

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 6 settembre 2018

Logo dell'azienda

L'azienda radiotelevisiva pubblica svizzera SRG SSR, a seguito della firma della nuova concessione con lo Stato elvetico, ha deciso che per risparmiare soldi cesserà definitivamente l'anno prossimo le trasmissioni terrestri, non procedendo quindi con la conversione dalla tecnologia DVB-T a quella DVB-T2, come invece accade in Germania e Austria; i trasmettitori che saranno spenti saranno poco più di 200.

Secondo l'azienda saranno coinvolti l'1,9% dei telespettatori, pari a 64.000 nuclei familiari; viene consigliato, inoltre, il passaggio alla ricezione satellitare, che, come quella terrestre, non richiede sottoscrizioni mensili, anche se sarà necessario dotarsi di smart card per la decodifica dei canali, trasmessi in forma codificata sui satelliti della flotta Hot Bird per motivi di diritto d'autore.

Fonti[modifica]