Latina, carabiniere ferisce moglie e uccide le figlie

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

giovedì 15 marzo 2018
LATINA L'appuntato dei carabinieri Luigi Capasso, preso dalla furia scaturita dopo la richiesta di divorzio della moglie, in un momento di follia prende la pistola d'ordinanza Beretta 92 FS e spara, col tentativo di uccidere, la moglie. Dopo aver lasciato la moglie a terra nel garage, si reca nel suo appartamento dove si barrica. Arrivati i suoi ex-colleghi carabinieri, cominciano una serie di trattative. L'appuntato uccide le sue figlie di 7 e 13 anni. In fine, il quarantaquattrenne originario di Napoli, si toglie la vita. La moglie è stata ricoverata d'urgenza.


Fonti[modifica]