Le tv pubbliche di Germania e Polonia acquisiscono eventi sportivi di rilievo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

giovedì 2 febbraio 2017
Due giorni fa le tv pubbliche di Germania e Polonia, ARD e Telewizja Polska, hanno annunciato di aver acquisito i diritti di trasmissione di alcuni eventi sportivi di rilievo internazionale, rispettivamente il Tour de France ed i Giochi olimpici.

In Germania, ARD ha annunciato di aver acquisito tramite SportA, l'agenzia per i diritti sportivi di ARD e ZDF, i diritti per ritrasmettere le edizioni 2017 e 2018 del Tour de France, sia attraverso il canale televisivo che Internet, su un sito proprio in streaming, continuando una striscia che è iniziata nel 2015 e che prevede una clausola rescissoria in caso dovessero emergere nuovi casi di doping (cosa che ha portato già in passato a non acquisire i diritti per le edizioni 2013 e 2014). La copertura per il 2017 prevederà trasmissioni ampie i giorni 1 e 2 luglio, dato che la corsa partirà proprio in Germania, e trasmissioni per 80 minuti nei giorni feriali e per più minuti nel fine settimana fino al 23.

In Polonia, invece, Telewizja Polska ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il gruppo Discovery per acquisire i diritti di trasmissione delle Olimpiadi invernali del 2018 e delle Olimpiadi estive del 2020, permettendo la trasmissione lineare sui canali televisivi del gruppo, diritti limitati di ritrasmissione e la possibilità di offrire highlights per gli eventi principali; ciò comporterà di poter coprire l'evento sia con i propri canali (200 ore per il 2018 e 350 per il 2020) che con le piattaforme Internet ed i social network, lasciando ad Eurosport, primo detentore dei diritti, la copertura totale ed esclusiva dell'evento tramite pay-tv e servizi OTT.

Fonti[modifica]