Liquido fuoriesce da centrale nucleare slovena

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 4 giugno 2008

La centrale nucleare slovena di Mochovce

La Commissione europea ha annunciato di aver ricevuto un messaggio d'allerta alle ore 17.38 (CEST) riguardo alla fuoriuscita di liquido dell'impianto principale di raffreddamento nella centrale nucleare slovena di Krško. L'Unione Europea ha però aggiunto che sono già state attivate le procedure di spegnimento sicuro dell'impianto e alle 18.27 (CEST), ora in cui è stata diffusa la notizia, la potenza della centrale era diminuita del 22%. Entro stasera il procedimento dovrebbe essere ultimato.

La Nek, società che si occupa della gestione dell'impianto sloveno, ha precisato che la perdita non si è verificata nell'ambiente ma all'interno del reattore e che comunque si tratta di perdita di acqua e non materiale radioattivo.

Due esperti dell'ENEA hanno assicurato che gli standard di sicurezza della centrale sono adeguati e l'incidente non dovrebbe risultare pericoloso per l'ambiente. Tuttavia, già da tempo l'impianto era considerato insicuro e in Italia erano state fatte alcune interrogazioni parlamentari a riguardo.

Fonti[modifica]