Maroni: "Stop ai finanziamenti pubblici alla Lega". Salvini e Tosi nominati vicesegretari federali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

martedì 21 maggio 2013

Maroni al raduno di Pontida del 2013

Ieri, nella sede di via Carlo Bellerio a Milano, il segretario federale della Lega Nord Roberto Maroni ha ufficializzato la nomina dei due nuovi vicesegretari federali: il veneto Flavio Tosi e il lombardo Matteo Salvini (entrambi segretari nazionali delle rispettive regioni). La nomina, con effetto immediato, sostituisce gli attuali tre vice (Giacomo Stucchi, Federico Caner e Elena Maccanti) e di fatto candida i due esponenti alle elezioni del partito previste per la prossima primavera per scegliere chi andrà a sostituire Maroni, nonostante il suo mandato duri fino a giugno 2015.

Video completo della conferenza stampa

Maroni ha inoltre annunciato che il Carroccio rinuncerà ai finanziamenti pubblici e ai rimborsi elettorali a partire dal 2014 e si affiderà soltanto alle donazioni dei militanti e alle feste organizzate dal partito. «Siamo l'unico movimento politico che può fare un'operazione di questo genere, i grillini parlano tanto ma poi si fermano lì» afferma Maroni.

Annunciati anche i dati della raccolta firme organizzata per sostenere la posizione contraria della Lega allo ius soli e per mantenere il reato di clandestinità: oltre «100 mila firme» raccolte lo scorso weekend, con l'obbiettivo di «superare le 300 mila firme, da portare poi a Roma» allestendo altri gazebo questo fine settimana.

Fonti[modifica]