Medico di Spoleto: "Immigrati andrebbero annegati"

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

29 agosto 2018
"[...] Non esistono diritti umani per quattro negracci che ci invadono e arrivano con Nike e tute firmate e trippe piene [...]": lo ha scritto una dottoressa di Spoleto su un gruppo Facebook che conta ben 38 mila medici.

Oltre ai molti medici che si sono dissociati senza problemi dalle dichiarazioni della donna, è stato aperto un procedimento disciplinare dalla Usl Umbria 2. Arriva però anche la difesa della dottoressa: "Di sicuro quel post non l'ho scritto io", ipotizzando quindi uno scherzo o una violazione del profilo (ora scomparso dal social network).

Fonti[modifica]