Vai al contenuto

Mondiale di volley femminile: Russia campione del mondo, l'Italia chiude quinta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

domenica 14 novembre 2010

Ekaterina Gamova, miglior realizzatrice della finale con 35 punti

La Russia del volley femminile conquista il suo secondo mondiale consecutivo, bissando il successo contro il Brasile ottenuto anche quattro anni prima. Si tratta del settimo mondiale per le russe, se si considerano anche i cinque vinti dall'Unione Sovietica. Dal canto loro le brasiliane rimangono ferme a quota zero vittorie, avendo perso le tre finali finora disputate. Il match si è concluso con il risultato di 3-2, e nessuno dei set è apparso combattuto con l'una o l'altra squadra nettamente superiore rispetto all'avversaria nei parziali vinti (21:25, 25:17, 20:25, 25:14, 15:11).

Nella finalina per il terzo posto, le padrone di casa del Giappone hanno la meglio sugli Stati Uniti per 3-2. L'Italia conquista il quinto posto vincendo agevolmente per 3-0 sulla Turchia, che conclude sesta.

Gli altri piazzamenti vedono la Germania concludere settima, davanti alla Serbia dopo aver sconfitto le balcaniche 3-1. Seguono nell'ordine Polonia, Cina, Paesi Bassi e Cuba.

Di seguito il quadro completo delle finali.

Risultati[modifica]

Gruppo Incontri Risultati Set Punti totali Durata Spettatori
1 2 3 4 5
11°-12° Paesi Bassi - Cuba 3 - 0 32-30 25-23 25-17 82 - 70 1h:24 520
9°-10° Polonia - Cina 3 - 0 25-23 25-21 25-22 75 - 66 1h:12 4.950
7°-8° Serbia - Germania 1 - 3 25-20 21-25 22-25 23-25 91 - 95 1h:45 630
5°-6° Italia - Turchia 3 - 0 25-23 25-20 25-21 75 - 64 1h:11 710
3°-4° Stati Uniti - Giappone 2 - 3 25-18 23-25 25-21 19-25 8-15 100 - 104 2h:00 12.000
1°-2° Russia - Brasile 3 - 2 21-25 25-17 20-25 25-14 15-11 106 - 92 1h:58 8.200


Fonti[modifica]