Mondiali 2006: finisce in parità Italia-Stati Uniti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

18 giugno 2006


Importanti i contenuti agonistici di Italia-Stati Uniti, giocata ieri al Fritz-Walter-Stadion di Kaiserslautern, valevole per il girone "E" dei Campionati del Mondo di calcio. La gara è finita 1-1, con l'Italia ridotta in dieci uomini e gli Stati Uniti costretti a giocare in nove. La prima rete è stata segnata da Gilardino al 22'; la parità è stata realizzata con un autogol di Zaccardo, al 27'.

Dopo il successo del Ghana sulla Repubblica Ceca, tutte le quattro squadre del gruppo "E" si possono ancora qualificare.

Dopo un inizio sofferto, entra in partita solo al 22': una punizione di Pirlo dalla destra raggiunge Gilardino, che segna con un colpo di testa. Passano appena cinque minuti e, al 27', gli Stati Uniti pareggiano grazie a un autogol di Zaccardo che, nel tentativo di liberare su una punizione tirata da Reyna, colpisce al volo di sinistro, spostando la palla nella propria rete.
Al 28', l'arbitro Jorge Larrionda manda negli spogliatoi De Rossi, reo di aver colpito McBride con una gomitata. Alla fine del primo tempo, il cartellino rosso è mostrato all'americano Mastroeni, per un fallo in scivolata da dietro su Pirlo.
Al rientro dopo l'intervallo, è espulso anche Pope per doppia ammonizione, a seguito di un fallo su Girardino.

L'Italia si qualifica se...[modifica]

Tre i possibili scenari di qualificazione agli ottavi di finale per gli Azzurri di Marcello Lippi:

  1. L'Italia vince contro la Repubblica Ceca: con sette punti, gli azzurri sarebbero in ogni caso primi nel girone.
  2. L'Italia pareggia contro la Repubblica Ceca: allora gli azzurri andrebbero a cinque punti, mentre la Repubblica Ceca a quattro. Dunque la qualificazione sarebbe matematica, ma l'esatto ordine di classifica sarebbe dato dallo scontro Ghana - Usa. In caso di vittoria degli africani, gli italiani arriverebbero secondi, in caso di pareggio o di vittoria degli Stati Uniti per l'Italia sarebbe matematico il primo posto nel girone.
  3. L'Italia perde contro la Repubblica Ceca: in quel caso la Repubblica Ceca, con sei punti, scavalca l'Italia, ferma a quattro. Tutto dipenderà dalla partita Ghana - Usa: in caso di pareggio, il Ghana andrebbe a quattro punti, ma la differenza reti e lo scontro diretto sarebbero favorevoli all'Italia. Se vincessero gli americani, essi salirebbero a quattro punti. L'Italia passa se gli Usa non segnano troppi gol di scarto (esempio, se l'Italia perde uno a zero, gli Usa non devono segnare più di quattro gol; se l'Italia perde due a zero, gli Usa non devono segnare più di tre gol, e così via...). In caso di vittoria del Ghana, la compagine africana vincerà il girone seguita dalla Repubblica Ceca grazie alla vittoria nello scontro diretto.

Il girone E dopo la seconda giornata[modifica]

Gruppo E
Nazione P.ti V P S GF GS DR
Flag of Italy.svg Italia 4 1 1 0 3 1 +2
Flag of the Czech Republic.svg Rep. Ceca 3 1 0 1 3 2 +1
Flag of Ghana.svg Ghana 3 1 0 1 2 2 0
Flag of the United States.svg Stati Uniti 1 0 1 1 1 4 -3
17 giugno 2006
h18
Flag of the Czech Republic.svg Rep. Ceca 0 - 2 Ghana flag 300.png Ghana Colonia,

RheinEnergieStadion

        1'
82'
Gyan
Muntari
 
17 giugno 2006
h21
Flag of Italy.svg Italia 1 - 1 Flag of the United States.svg Stati Uniti Kaiserslautern,

Fritz-Walter-Stadion

A. Gilardino 22'   27' C. Zaccardo (aut.)    

Fonti[modifica]