Negato l'ingresso in Ucraina a Julija Samojlova

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

mercoledì 22 marzo 2017

La cantante oggetto del divieto d'ingresso (foto del 2014)

Le autorità ucraine hanno vietato l'ingresso per tre anni nel territorio ucraino a Julija Samojlova, scelta dalla rete televisiva pubblica russa Channel One per rappresentare il relativo Stato all'Eurovision Song Contest 2017; la decisione è stata presa in quanto nel 2015 la cantante si sarebbe esibita, secondo le autorità locali, in Crimea entrando dal territorio russo e senza le autorizzazioni necessarie da parte delle autorità ucraine.

L'UER ha dichiarato di essere in profondo disaccordo con la scelta ma si atterrà a quanto deciso, provando però a dialogare per assicurarsi che tutti gli artisti selezionati possano partecipare regolarmente all'evento, mentre il vice ministro degli Esteri russo Grigory Karasin ha definito il provvedimento "obbrobrioso, cinico e inumano".

Fonti[modifica]