Vai al contenuto

Negato l'ingresso in Ucraina a Julija Samojlova

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto

mercoledì 22 marzo 2017

La cantante oggetto del divieto d'ingresso (foto del 2014)

Le autorità ucraine hanno vietato l'ingresso per tre anni nel territorio ucraino a Julija Samojlova, scelta dalla rete televisiva pubblica russa Channel One per rappresentare il relativo Stato all'Eurovision Song Contest 2017; la decisione è stata presa in quanto nel 2015 la cantante si sarebbe esibita, secondo le autorità locali, in Crimea entrando dal territorio russo e senza le autorizzazioni necessarie da parte delle autorità ucraine.

L'UER ha dichiarato di essere in profondo disaccordo con la scelta ma si atterrà a quanto deciso, provando però a dialogare per assicurarsi che tutti gli artisti selezionati possano partecipare regolarmente all'evento, mentre il vice ministro degli Esteri russo Grigory Karasin ha definito il provvedimento "obbrobrioso, cinico e inumano".

Fonti[modifica]