Nematodi per proteggere internet

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

3 febbraio 2006
Si comportano allo stesso modo dei virus: trovano delle falle nei sistemi operativi e penetrano nel computer. Eppure non provocano danni: è questa l'idea proposta da Dave Aitel, esperto di virologia e sicurezza informatica. Secondo Aitel, sarebbe possibile creare un sistema di worm benefici che possa prevenire le minacce alla sicurezza che sono il pane quotidiano di migliaia di computer in tutto il mondo.

In pratica, un computer centrale potrebbe essere incaricato di creare e diffondere worm benefici che, diffondendosi allo stesso modo dei virus pericolosi, fungerebbe da protezione contro questo tipo di minacce. Il nome deriva da dei vermi che l'uomo ha imparato ad asservire per la propria salute.
Secondo alcuni esperti, i Nematodi sarebbero il primo passo per una Rete in grado di proteggersi da sola dalle minacce informatiche. Purtroppo, anche a scapito della privacy.

Fonti[modifica]