Nuove incisioni rupestri scoperte a Capo di Ponte

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search
Petroglifo a Foppe di Nadro

lunedì 14 aprile 2008

Ancora nuove incisioni rupestri vengono alla luce in Valle Camonica a seguito della campagna-scavo lampo compiuta nello scorso week-end dal Dipartimento Valcamonica e Lombardia del Centro Camuno di Studi Preistorici.

In località Dos del Patér, adiacente al Parco nazionale delle incisioni rupestri di Naquane di Capo di Ponte, l'equipe composta da 12 ricercatori ha scoperto una vasta serie di petroglifi tra le quali figure di capanna, guerrieri, ornitomorfi, segni schematici non meglio identificati e catalogato oltre 300 segni minori, le così dette coppelle.

Le scoperte più eclatanti si sono rivelate una grande immagine femminile di tipo schematico, con sesso e seni indicati da piccole coppelle databile al neolitico o calcolitico (circa 5 mila anni fa), ed una figura eroica di un gigante con le braccia alzate e bicipiti marcati, una sorta di Ercole, affiancato da un piccolo antropomorfo che sembra adorarlo.

Fonti[modifica]