Nuovo colpo contro la Camorra: arrestato Adriano Graziano, boss di Quindici

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

domenica 27 luglio 2008

Panoramica di Valmontone

È stato arrestato ieri sera l'ultimo boss del clan Quindici di Avellino, Adriano Graziano, mentre si trovava in un negozio di Valmontone, nella Provincia di Roma. Stava acquistando dei vestiti, griffati, per continuare la sua latitanza, quando i carabinieri di Avellino e i militari l'hanno bloccato, dopo diversi giorni di pedinamento.

L'uomo era accompagnato da un imprenditore edile del Vallo di Lauro, arrestato insieme a Graziano per favoreggiamento personale. Il boss era in possesso di documenti falsi e varie schede telefoniche. Adriano Graziano era ricercato per essere sfuggito al blitz del 5 maggio scorso, eseguito dal Nucleo investigativo del comando provinciale di Avellino, dove furono arrestati 23 membri del clan omonimo.

"O Professore", così era soprannominato, aveva acquisito fama dopo esser rimasto coinvolto nella strage delle donne nel 2002, durante la guerra tra il clan dei Fava e quello dei Quindici. Negli anni passati era stato arrestato più volte, per diversi reati, tra i quali tentato omicidio, estorsione ed associazione a delinquere.

Fonti[modifica]