Nursultan, ex presidente del Kazakistan, è positivo al coronavirus

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

sabato 20 giugno 2020

L'ex presidente kazako Nursultan nel 2020

Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Kazakinform, l'ex presidente del Kazakistan Nursultan Nazarbayev è risultato positivo al coronavirus. Dopo i risultati del tampone, è stato messo in autoisolamento.

[EN]
« Unfortunately, Elbasy’s latest test for the coronavirus infection has returned positive. There is no reasons to panic. Nursultan Nazarbayev will continue to carry out his duties remotely while in isolation. »
[IT]
« Sfortunatamente, all'ultimo test il presidente al coronavirus è risultato positivo. Non c'è nessuna ragione per entrare nel panico. Nursultan Nazarbayev continuerà a svolgere i suoi doveri in remoto mentre si troverà in isolamento. »
(Dichiarazione dell'agenzia di stampa)

Chi è Nursultan?[modifica]

Nursultan Nazarbayev è stato presidente del Kazakistan sin dall'indipendenza della nazione dall'Unione Sovietica, nel 1990, fino al 2019 − anno dove ha annunciato inaspettatamente le sue dimissioni. A subentrare al suo posto è stato Qasym-Jomart Toqaev, precedentemente presidente del Senato. Attualmente, Nursultan è ancora attivo nella politica kazaka, essendo presidente del Consiglio di Sicurezza del Paese.

Dopo le sue dimissioni, la capitale del Kazakistan è stata rinominata tramite decreto presidenziale da Astana a Nur-Sultan.

Fonti[modifica]

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Nursultan Nazarbayev.