Pallanuoto: scatta senza sorprese la serie A1

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

lunedì 15 ottobre 2012
È iniziato sabato 13 ottobre il massimo campionato italiano di pallanuoto 2012-2013, alla sua 94ª edizione. Organizzato in due fasi (stagione regolare e playoff scudetto), vede ai nastri di partenza per la prima volta nella storia una squadra sarda, la Promogest di Quartu Sant'Elena, e il ritorno in serie A1 della Lazio dopo un solo anno di assenza, a seguito della retrocessione patita nella stagione 2010-2011. Delle dodici squadre partecipanti, ben cinque sono liguri, come da tradizione: accanto ai campioni in carica della Pro Recco e ai vincitori dell'ultima edizione della Euro Cup Savona, completano la rappresentanza ligure Bogliasco, Camogli e Nervi, che lotteranno con ogni probabilità per non retrocedere in serie A2. Anche Napoli avrà il suo derby per la seconda stagione consecutiva grazie alla presenza del plurititolato Posillipo e dell'Acquachiara. Lombardia, Toscana e Sicilia sono rappresentate rispettivamente dai vicecampioni in carica dell'AN Brescia, Florentia e Ortigia di Siracusa, in un campionato che le vedrà molto probabilmente impegnate nella lotta scudetto, nella lotta per le coppe europee e nella lotta salvezza.

Alla prima giornata di stagione regolare non si sono registrate sorprese nei risultati. Le favorite allo scudetto hanno conquistato vittorie nette contro avversarie comunque decisamente inferiori. L'AN Brescia ha ottenuto la vittoria più larga della giornata, sbarazzandosi per 16-3 di Bogliasco nell'anticipo televisivo, mentre i campioni in carica della Pro Recco, nonostante il ridimensionamento della rosa dovuto all'abbandono del presidente Gabriele Volpi, dimostrano la propria forza sconfiggendo Nervi fuori casa con il punteggio di 13-4 in uno dei tanti derby liguri della stagione. Completano il quadro delle favorite Posillipo, che vince a Quartu Sant'Elena contro la neopromossa Promogest 17-9, e Savona, vittoriosa in casa contro la Lazio 17-11.

Si collocano nel gradino immediatamente successivo Florentia e Acquachiara, che hanno la meglio rispettivamente su Ortigia (9-12) e Camogli (10-8).

Sugli scudi, per quanto riguarda i marcatori, il savonese Valerio Rizzo, Antonio Petković dell'Acquachiara e Róbert Kovács del Posillipo, con 5 reti a testa.

La seconda giornata presenta già un big match, che vedrà di fronte Posillipo e AN Brescia, mentre la Pro Recco ospiterà la sempre insidiosa Florentia. Importante, in chiave salvezza, anche l'incontro fra le due neopromosse Lazio e Promogest.

Fonti[modifica]