Pallavolo Campionato mondiale femminile 2006 Italia - Taiwan 3-0

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

11 novembre 2006

NAGOYA (Giappone). Adesso la semifinale del campionato del mondo è solo a un passo, lungo un set. Praticamente senza storia l’incontro - anche questa volta, come i precedenti, della durata-standard di un’ora, per la precisione 58’ - con il quale le ragazze dell’Italia della pallavolo hanno battuto la nazionale di Taiwan per 3-0 con parziali che parlano da soli (25-15, 25-13, 25-14), per la settima vittoria consecutiva di cui cinque utili ai fini del punteggio nel girone di seconda fase. Complice la sconfitta della Serbia & Montenegro contro le padrone di casa del Giappone, adesso l’Italia guida il girone grazie alla favorevole differenza-punti e set vinti (un conteggio assimilabile alla differenza-reti nel calcio). A questo punto, l’Italia potrebbe passare in semifinale perfino perdendo (proprio contro il Giappone) per 3-0, purché con pochi punti di scarto. Senza addentrarsi in complessi calcoli matematici, all’Italia basterà conquistare almeno un set nella prossima partita per raggiungere la semifinale.
Le notizie interessanti, come detto, vengono dall’altra partita del girone, che vedeva la Serbia & Montenegro opposte al Giappone: in vantaggio per 2-0, le ragazze serbe si sono smarrite per strada e hanno subìto l’orgoglio delle asiatiche, che di fronte al proprio pubblico non volevano sfigurare. Tornate sul 2-2 con un punteggio quasi speculare a quello delle slave (18-25, 22-25, 25-18, 25-21), le giapponesi hanno poi vinto il tie-break per 15-11 e si giocheranno contro l’Italia una - sia pur tenue - possibilità di passare alle semifinali. Ragione di più, per le italiane, di mantenere alta la concentrazione in vista dell’ultimo ostacolo.
Praticamente finito il girone di Ōsaka, con Russia e Brasile in testa appaiate e già in semifinale. L'ultima partita, tra le due capilista, servirà solo a stabilire l'ordine di entrata tra le quattro che si giocheranno il titolo mondiale, ma per il resto avrà solo carattere accademico.

Il tabellino[modifica]

ITALIA - TAIWAN 3-0 (parziali set: 25-15, 25-13, 25-14).

ITALIA (punti/errori): Ortolani 0/0, Rinieri-Dennis 11/0, Togut 11/3, Anzanello 14/2, Fiorin 0/0, Guiggi 0/0, Dall’Igna 0/0, Centoni 0/0, Paggi 6/2, Piccinini 11/3, Lo Bianco 1/1, Cardullo (L) 0/0.

TAIWAN: Hui Hsuan Yeh 3/3, Chun Yi Lin 0/0, Hui Chen Chen 0/0, Mei Ching Chen 6/2, Nai Han Kou 7/3, Wen Ying Chiu 0/0, Shu Li Chen 1/2, Hui Fang Szu 0/0, Ching I Lin 10/6, Hua Yu Tseng 3/3, Hsiao Li Wu 1/2, Pei Chi Juan 0/0.

Gli altri risultati del girone e classifica[modifica]

Cuba - Corea del Sud 3-0 (25-19 25-14 25-22)
Giappone - Serbia & Montenegro 3-2 (18-25, 22-25, 25-18, 25-21, 15-11)
Turchia - Polonia 3-0 (25-18 25-22 25-19)

Classifica (*):

Squadra V P Pt
Flag of Italy.svg Italia 5 1 10
Flag of Serbia.svg Serbia & Montenegro 5 1 10
Flag of Cuba.svg Cuba 4 2 8
Flag of Japan.svg Giappone 4 2 8
Flag of the Republic of China.svg Taiwan 3 2 6
Flag of Turkey.svg Turchia 2 4 4
Flag of Poland.svg Polonia 1 5 2
Flag of South Korea.svg Corea del Sud 0 6 0

(*) Ogni squadra porta il punteggio e i risultati degli scontri diretti con le altre qualificate del suo girone di provenienza.

Fonti[modifica]