Pallavolo Campionato mondiale femminile 2006 Russia campione Italia quarta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Jump to navigation Jump to search

16 novembre 2006
Le italiane finiscono il campionato mondiale esattamente come lo avevano iniziato sedici giorni fa: perdendo contro la Serbia & Montenegro. Una partita a suo modo storica, perché l’Italia è stata l’ultima avversaria incontrata da una squadra che un tempo rappresentava la Jugoslavia e che dopo questa trasferta giapponese, dopo l’ennesima scissione, rappresenterà solo la Serbia senza nemmeno più il Montenegro. Nella finale di consolazione per il terzo posto, l’Italia non ci mette il mordente che era abituata a mostrare nelle qualificazioni e, pur chiudendo i tre set non lontano dalla Serbia & Montenegro e tutti sopra quota 20, ha nel complesso demeritato rispetto alle slave, desiderose di chiudere la loro esperienza comune con una medaglia.

Campione del mondo è la Russia, che ieri aveva passeggiato senza riguardo sulla nazionale azzurra, e che in data odierna ha battuto 3-2 il Brasile al tie break. Unico motivo di consolazione per gli italiani è il fatto che la nazionale campione è guidata da un connazionale, Gianni Caprara, il quale, con questa vittoria, dovrebbe aver messo a tacere anche i più diffidenti tra i detrattori che avevano sempre criticato l’affidamento della nazionale russa a uno straniero.

L’obiettivo minimo dell’Italia - la semifinale - è stato rispettato, e considerato il clima prima della partenza della spedizione la cosa non era così scontata. Adesso la parola passa alle nazionali maschili, che si affronteranno sempre in Giappone da domani fino al 3 dicembre (giorno della finale).

Tabellino[modifica]

SERBIA & MONTENEGRO - ITALIA 3-0 (parziali set: 25-22, 25-22, 25-21).

SERBIA & MONTENEGRO (punti/errori): Nikolić 11/3; Ranković 0/0; Djerisilo 14/4; Krsmanović 3/0; Brakocević 0/0; Molnar 0/0; Vesović 0/0; Ognjenović 1/3; Citaković 8/2; Simanić 0/0; Spasojević 11/1; Cebić 0/0.

ITALIA: Ortolani 7/1; Rinieri-Dennis 6/1; Togut 3/5; Anzanello 2/1; Fiorin 5/4; Guiggi 7/3; Dall’Igna 0/0; Centoni 5/3; Paggi 8/1; Piccinini 5/6; Lo Bianco 4/1; Cardullo (L) 0/0.

I risultati di tutte le finali[modifica]

  • 1° posto: Russia - Brasile 3-2 (15-25, 25-23, 25-18, 20-25, 15-13).
  • 3° posto: Serbia & Montenegro - Italia 3-0 (25-22, 25-22, 25-21).
  • 5° posto: Cina - Giappone 3-0 (25-19, 25-22, 25-22).
  • 7° posto: Cuba - Olanda 3-0 (25-22, 25-16, 25-23).
  • 9° posto: USA - Turchia 3-1 (25-22, 23-25, 25-17, 25-16).
  • 11° posto: Germania - Taiwan 3-0 (25-15, 25-19, 25-15).

Albo d’oro della competizione[modifica]

Anno Campione
1952 Flag of the Soviet Union.svg URSS
1956 Flag of the Soviet Union.svg URSS
1960 Flag of the Soviet Union.svg URSS
1962 Flag of Japan.svg Giappone
1967 Flag of Japan.svg Giappone
1970 Flag of the Soviet Union.svg URSS
1974 Flag of Japan.svg Giappone
1978 Flag of Cuba.svg Cuba
1982 Flag of the People's Republic of China.svg Cina
1986 Flag of the People's Republic of China.svg Cina
1990 Flag of the Soviet Union.svg URSS
1994 Flag of Cuba.svg Cuba
1998 Flag of Cuba.svg Cuba
2002 Flag of Italy.svg Italia
2006 Flag of Russia.svg Russia

Fonti[modifica]